LA CURA DEI DETTAGLI È FONDAMENTALE PER L'E-FASHION


La comunicazione online nel fashion ha fatto dei passi da gigante. Ormai quasi tutti i grandi nomi della moda si presentano con ottimi siti, sia dal punto di vista dell'impatto visivo, sia per quanto riguarda l'interazione.

Anche i vari store online sono sempre più curati e spingono il cliente verso il fatidico clic sul pulsante acquista del carrello digitale. Ma è a questo livello che spesso i brand del luxury non prendono in considerazione un aspetto fondamentale.

Proprio in ragione del particolare tipo di acquisto, di natura digitale, i clienti si aspettano di ritrovare una maggiore attenzione dei dettagli.

Nelle attività di e-commerce il processo di acquisto non finisce quando il cliente ordina il prodotto online, ma prosegue fino alla ricezione del pacchetto.

L'esperienza di unboxing, vale a dire il momento in cui un cliente scopre un prodotto per la prima volta, è un'opportunità enorme non solo per soddisfare veramente i propri clienti, ma per fidelizzarli.

Idealmente, un'esperienza unboxing dovrebbe essere considerata proprio come tale: un'esperienza. È un momento intrigante ed emozionante che fornisce ai clienti un valore aggiunto al di là di quello che normalmente si aspetterebbero.

Ogni dettaglio conta: dai materiali utilizzati per confezionare il prodotto, alla scelta di un biglietto di ringraziamento, magari scritto a mano (in quanto quando spediamo qualcosa ritorniamo ad essere "emittenti analogici"), o un regalo abbinato all'oggetto spedito.

Tra i vari elementi ricordiamoci anche lo sviluppo di una app dedicata ai prodotti. Lo scopo di questi progetti è quello di “dare vita” a ciò che abbiamo spedito, permettendo un’interazione attiva tra il prodotto e il consumatore, amplificando e migliorando così l’esperienza tra emittente e destinatario.

Una app dedicata ai prodotti acquistati contribuisce a migliorare il rapporto marca/cliente
Altre iniziative che rivelano una cura dei particolari, molto apprezzate dai clienti digitali, sono ad esempio quelle legate alle informazioni sulla sostenibilità dei propri packaging cosa che secondo uno studio condotto da Contactlab e Exane BNP Paribas e intitolata “Online Purchase Experience Ranking: from Milan to New York City””, fanno ancora pochi brand come Balenciaga, Tiffany, Coach e alcuni brand del gruppo Yoox-Net-A-Porter.

Oppure una maggior attenzione sui programmi di responsabilità sociale, come fa Gucci.

Una schermata dello studio Contactlab e Exane BNP Paribas
Più semplicemente si può mostrare attenzione al consumatore utilizzando formule di saluto differenziate in base al genere per le email (lo fanno solo 5 brand su 36), personalizzando anche i contenuti e le immagini in questo senso – prerogativa, pare, di Armani e Nordstrom – o chiedendo di compilare, per esempio, un’indagine di soddisfazione dopo i resi – cosa che farebbero solo Givenchy e Net-a-Porter –.
LA CURA DEI DETTAGLI È FONDAMENTALE PER L'E-FASHION LA CURA DEI DETTAGLI È FONDAMENTALE PER L'E-FASHION Reviewed by Polisemantica on 9:57:00 AM Rating: 5
Powered by Blogger.